Armi e utensili

Armi e utensili

La tradizione delle armi è fortemente radicata nei sardi, non esiste famiglia che non vanti il possesso di armi da caccia. Si tratta spesso di armi antiche lavorate con un finissimo gusto decorativo, in alcuni casi cesellate e con il calcio scolpito. In questo arsenale privato però, l’arte locale non ha alcun ruolo: coltelli, fucili, pugnali o sciabole sono state quasi tutte fabbricate in continente.
Solo di recente si è sviluppato in Sardegna un artigianato locale, legato alla realizzazione di lame raffinatamente lavorate e cesellate. Sono quindi nate e si sono sviluppate alcune importanti scuole, legate alla tradizione formale della produzione dei singoli paesi.
Oltre a queste, esistono altri esempi di attività di decorazione in Sardegna: una è rappresentata dai sigilli e dalle stampiglie, con i quali si contrassegnava chiaramente la superficie dei pani e delle focacce prima della cottura, o dei panetti di burro, per identificare la proprietà.